Ultima modifica: 25 agosto 2017
Home > “Carta del Docente”

“Carta del Docente”

Il 15 ottobre 2015 il Miur ha emanato il decreto relativo alla Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti. La Carta del docente, dell’importo di 500 € all’anno, è assegnata ai docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche statali a tempo indeterminato, compresi i docenti in periodo di formazione.

L’articolo 4 del decreto riporta i campi di utilizzo della carta:

Art. 4

La Carta del docente è utilizzata per le seguenti finalità di formazione e aggiornamento professionale:
acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, dì pubblicazioni e di riviste;
acquisto di hardware e software;
iscrizione a corsi per attività di aggiornamento o di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Miur, a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti il profilo professionale, ovvero a corsi di laurea post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle Istituzioni scolastiche e del Piano nazionale di formazione di cui all’art. 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.
2. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca può sottoscrivere apposite convenzioni, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato, con operatori pubblici e privati, finalizzate all’ottimale utilizzo della Carta da parte di ciascun docente, che riconoscano specifiche agevolazioni per le finalità di cui al comma 1, consentendone così il più ampio e proficuo utilizzo.
3. La Carta è fruibile, come strumento di pagamento, su almeno uno dei circuiti telematici di pagamento a maggiore diffusione sul territorio nazionale. (DPCM, art. 4)

Inoltre,

solo per l’anno scolastico 2015/2016, nelle more dell’assegnazione della carta elettronica, l’erogazione avviene direttamente su cedolino unico, pur non costituendo la stessa retribuzione accessoria né reddito imponibile. I docenti trasmettono agli Uffici amministrativi dell’Istituzione scolastica di appartenenza, entro e non oltre il 31 agosto 2016, la rendicontazione comprovante l’effettivo utilizzo della somma. Nel caso in cui la predetta documentazione risulti non conforme alle finalità, incompleta o presentata oltre il termine ovvero non presentata, la somma non rendicontata è recuperata con l’erogazione riferita all’anno scolastico 2016/2017. (Carta del docente, indicazioni operative)

at link a Carta del docente – Bonus docenti, spese rendicontabili fino al 15 ottobre – link esterno al sito, alla pagina del MIUR, con precisazioni, Nota prot. 12228 del 29 agosto 2016, Modello A (rendicontazione docenti), Modello B (per le segreterie amministrative) – pubblicazione: 29/8/2016

icona pdf FAQ: Carta del docente/bonus a.s.2015-2016 – a cura della Direzione generale per il personale scolastico
icona pdf Nota MIUR n. 15219 del 15.10.2015 – “Carta del docente. Indicazioni operative”
icona pdf D.P.C.M. del 23.9.2015 – “Modalità di assegnazione e di utilizzo della Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. (G.U. 19.10.2015, n. 243)”
icona pdf Circolare n. 370 – Carta del Docente – modalità di rendicontazione (pubblicazione: 6 giugno 2016)



Visualizza tutto »

Ultimi 5 articoli pubblicati in "carta del docente - spid"

14 Set 2017 Carta del Docente – Aggiornamenti del 14/9/2017

Aggiornamenti del 14/9/2017 – Riattivazione della piattaforma web per la Carta del Docente

21 Ago 2017 Carta del Docente – Aggiornamenti del 18/8/2017

Aggiornamenti del 18/8/2017 relativi alla Carta del Docente

30 Ago 2016 Carta del Docente – aggiornamenti

Carta del Docente – aggiornamenti

15 Ott 2015 Carta elettronica del docente

Carta elettronica del docente