Ultima modifica: 23 agosto 2015
Home > Giorno dopo giorno > Erri De Luca, Migranti

Erri De Luca, Migranti

Mare nostro che non sei nei cieli
e abbracci i confini dell’isola e del mondo,
sia benedetto il tuo sale,
sia benedetto il tuo fondale,
continua. . .

Lascia un commento